Storia


le origini


Orvieto è un vino celebrato fin dall’antichità, soprattutto a Roma dove abbondava nelle mense dei prelati e ai banchetti della nobiltà vaticana.

Una lunga storia, ricca di gustosi aneddoti, come quello del Pinturicchio, il quale siglando l'accordo per l'affresco della cappella di Santa Maria Maggiore ad Orvieto nel 1496, pretese una fornitura durante i lavori di "vin d'Orvieto quantum libuerit", ossia “vino d’Orvieto a volontà”!

La storia moderna dell’Orvieto è invece strettamente legata alla nascita della Casa Vinicola Luigi Bigi nel 1880. Per merito delle intuizioni commerciali di Luigi Bigi, suo fondatore, questo classico vino prese le vie del mondo, acquistando consensi e fama.