Cantina


Bigi


La prima sede della Casa Vinicola Bigi fu l’ex monastero de “La Trinità” ad Orvieto, un antico convento francescano incamerato dallo Stato italiano nel 1870. Per far fronte all’esigenza di produrre al meglio, nel 1972 la Bigi si trasferì nella moderna cantina in località Ponte Giulio, non lontano dall’antica città di Orvieto.

L’attuale sede, con una capacità produttiva di 30000 ettolitri, con attrezzature di vinificazione all’avanguardia e con un grande parco di botti e barriques per l’affinamento, coniuga perfettamente le moderne esigenze tecniche di produzione alla tradizione secolare.

I vigneti di proprietà (136 ettari) sono collocati nella zona “classica”, la più antica, della DOC Orvieto, vitati per il 70% a bacca bianca e situati sui terreni collinari di altitudine variabile tra i 150 e i 450 metri, tendenzialmente argillosi.

Ispirata dalla potenzialità del proprio territorio, negli anni la Bigi ha ottenuto risultati davvero invidiabili. Grazie alla capace opera dei propri enologi e grazie all’ampia disponibilità di vigneti, l’azienda ha diversificato la propria gamma di prodotti con rossi di grande interesse, a base di uve Sangiovese dell’Umbria, in purezza o assieme agli altri vitigni che si affiancano ai classici bianchi Orvieto Classico, Grechetto ed Est!Est!!Est!!!