Gruppo


Gruppo Italiano Vini


Il Gruppo Italiano Vini coniuga la professionalità della grande azienda che opera nel panorama internazionale con le tipicità delle strutture artigianali che tramandano di generazione in generazione tradizioni e sapere. Unendo cantine che producono vini di pregio alla forza di un brand affermato, il Gruppo Italiano Vini è un protagonista assoluto nel mondo del bere, costituito da 15 nomi provenienti da diverse regioni vitivinicole italiane.

La visione commerciale del Gruppo è supportata da strategie di marketing studiate ad hoc per i vari mercati, da un’organizzazione commerciale specializzata per ogni canale di vendita e da servizi di logistica integrati. Questo rappresenta un vantaggio per i clienti del Gruppo, che possono accedere alla più grande scelta di vini italiani di qualità attraverso una procedura semplificata: un solo ordine, una sola consegna ed una sola fattura. In questo modo le singole cantine di proprietà, grazie al Gruppo Italiano Vini, acquistano maggiore forza e notorietà, poiché la ricchezza e la qualità dell’offerta trovano opportunità di presenza in tutti i canali. Infine, la grande esperienza internazionale rende l’azienda estremamente versatile e pronta a rispondere alle esigenze di un mercato in costante mutamento.

In una realtà storica come quella attuale, il Gruppo Italiano Vini, forte di prodotti competitivi per qualità e immagine, si è posto l’obiettivo di contribuire alla valorizzazione del vino italiano, migliorandone la diffusione, la conoscenza e l’immagine nel mondo. Nei suoi 1.400 ettari di vigneti il Gruppo dedica importanti risorse alla ricerca, alla sperimentazione e agli studi del territorio. L’impegno è riscontrabile nell’utilizzo delle più moderne tecnologie e pratiche enologiche, nel tenere in vita e tramandare valori legati alla cultura del vino attraverso il restauro e la conservazione di luoghi di interesse storico e nella difesa dell’ambiente.

All’interno del proprio vigneto, il Gruppo ha definito un nuovo modello produttivo che si basa su una viticoltura sostenibile. Per far questo vengono adottati sistemi in linea con il principio della sostenibilità ambientale tra i quali l’utilizzo di fonti di energia alternative, il recupero delle acque per l’irrigazione, la riduzione delle lavorazioni ai suoli e il monitoraggio dei dati climatici.